Attività fisica a scuola: il “manuale” del Piemonte

Maurizio Gottin – responsabile S.S.D. Medicina sportiva Asl TO4

copertina del manuale21 dicembre 2012 - La scuola è un luogo fondamentale per promuovere l’attività fisica e, in generale, la salute dei più giovani. Non solo perché coinvolgendo i ragazzi si finisce per coinvolgere anche la comunità allargata di genitori e insegnanti, ma anche perché oltre a prevedere ore di lezioni specificamente dedicate al movimento la scuola può essere promotrice di percorsi culturali di ampio respiro incentrati sull’importanza di adottare stili di vita sani e di iniziative ed attività extra-curriculari dedicate all’attività fisica.

In linea con questa idea, nell'ambito del Piano regionale della prevenzione 2010 - 2012 (pdf 2,7 Mb), la Regione Piemonte, il Dors e la Rap (Rete attività fisica Piemonte) hanno deciso di realizzare il manuale “Esperienze e strumenti per la promozione dell’attività fisica nella scuola” (pdf 7,1 Mb). Il documento è diviso in quattro capitoli:

  • nel primo vengono ricordate le raccomandazioni internazionali sui livelli di attività fisica necessari per la salute, sono presentati i dati italiani e piemontesi offerti dagli attuali sistemi di sorveglianza (OKkio alla Salute, Health Behaviour in School-aged Children - Hbsc) e sono descritte le opportunità offerte dal sistema scolastico per promuovere l’attività fisica quotidiana degli alunni
  • il secondo capitolo raccoglie in tavole sinottiche gli interventi che si possono mettere in atto per promuovere l’attività fisica nella scuola, suddivisi per: ordine/grado di scuola (primaria, secondaria di primo e di secondo grado), contesto (tragitto casa-scuola, in classe, in palestra, in cortile), tipo di attività (pedibus, educazione fisica, giochi di movimento)
  • il terzo capitolo presenta le schede riassuntive di 12 progetti realizzati con successo dalle Aziende sanitarie piemontesi. Sono inoltre evidenziati altri programmi e progetti di promozione dell’attività fisica realizzati in ambito scolastico a livello regionale, nazionale e internazionale. Gli interventi selezionati rispondono alle raccomandazioni della letteratura e mettono a disposizione metodi e strumenti di lavoro
  • il quarto capitolo è dedicato alla metodologia progettuale, dalla ideazione iniziale alla valutazione finale. Il manuale è dunque concepito come uno strumento di supporto pratico destinato a insegnanti, operatori sanitari, dirigenti scolastici e chiunque fosse interessato a realizzare progetti di promozione dell’attività motoria in ambito scolastico.

Risorse utili

TAGs: